Come se ti avessi sposata

– Hai visto la sorpresa, in vetrina?, mi chiede il mio libraio del cuore.

In vetrina c’è Autorretrato sin mí, il vero nuovo libro di Fernando Aramburu, che in Italia non è ancora stato tradotto, anche se Guanda sta per far uscire “Anni lenti”, del 2012 (non trovo azzeccatissimo, dal punto di vista editoriale, incasellare Aramburu come il cantore della società dell’ETA e proporre questo romanzo ad appena 9 mesi dall’uscita di Patria).

Mi brillano gli occhi.

– E con questo, è come se ti avessi sposata, ammettilo, aggiunge.

 

Annunci

Informazioni su monicarbedana

Sono un traduttore e dirigo la scuola ELE USAL di Torino. Vengo da Salamanca e, prima ancora, da Padova.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...