Grasso

Ho comprato il prosciutto crudo in una gastronomia scicchissima (piena di cose seriamente buone; in questa città alla sciccheria corrisponde spesso una robusta sostanza, ho osservato). Il salumiere mi chiede:

– Signora, le tolgo un po’ di grasso?
E a me è uscito di botto:
Ma xeo mato?*

E così tutti i presenti hanno capito all’istante che io, con quell’aria da sobria, essenziale sabauda, sabauda non sono (gnancòra).

(questa è per Remy, rilevatore d’accenti. córi che i te sara fòra dal ponaro, stasera*.
ed è per chi starà pensando che io mi tratto sempre male mentre lui lo porto a pranzo dall’elettrauto)

* Ma è matto (N.d.T. :P)
** Corri che stasera ti chiudono fuori dal pollaio (detto di persona che va a letto all’ora delle galline padovane) (N.d.T., che stasera ha fatto l’ernia al disco per tradurre)

Annunci

Informazioni su monicarbedana

Sono un traduttore e dirigo la scuola ELE USAL di Torino. Vengo da Salamanca e, prima ancora, da Padova.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Grasso

  1. Dai che cè ancora il sole!
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...